I Prodotti Tipici - Fianello - Un Borgo Medioevale da salvare

Libero Gruppo Vivi Fianello
FIANELLO un Borgo Medioevale da salvare
Vai ai contenuti

I Prodotti Tipici

Notizie
Il Borgo di Fianello ha una sua naturale vocazione agricola, nei tempi passati i terreni circostanti il Borgo, erano di proprietà di signorotti ed erano curati dai contadini locali che ne ricavavano quanto necessaro per il loro vivere.
In tempi più avanzati, per vicissitudini diverse, tali terreni divennero proprietà degli stessi contadini che li avevano curati ed ai quali avevano dedicato il loro lavoro.
Uno dei prodotti di questa terra più pregiato è senz'altro l'olio, viene poi coltivato il grano, l'erba medica, in qualche tereno si è piantato il girasole.
Nel territorio di Fianello sono presenti aziende in cui vengono allevate mucche, sia da carne che da latte, è presente, anche, una discreta attività di allevamento di ovini, per cui vi è un'ottima produzione locale di formaggi ed anche latticini (prodotti da un'azienda specializzata), e le ottime carni macellate vengono vendute anche da aziende agricole del circondario.
Sino ad alcuni anni orsono erano presenti vasti vigneti che pian piano si sono notevolmente ridotti, la produzione del vino, non di particolare pregio, è, per lo più, limitata all'uso dei locali.
___________________
L'OLIO
L'olio prodotto a Fianello rientra tra quello del Comune di Montebuono, di cui Fianello è frazione, è il tipico Olio della Sabina che per la sua particolare qualità è tra i migliore in campo nazionale.
Per le sue caratteristiche organolettiche, quest'olio ha la più elevata digeribilità rispetto a qualsiasi altro condimento, anche per la presenza delle vitamine: A,D,E,K.
La sua acidità varia da 0,2 a 0,5, con una bassa concentrazione di periossidi(6-8).
Ha una scarsa concentrazione di acido oleico, ed è l'unico olio che ha una composizione simile a quella dei grassi contenuti nel latte materno
L'olio ha un colore giallo oro con riflessi verdognoli, ha un'aroma fruttato erbaceo ed un sapore gradevole e leggero.
La zona dove viene prodotto è caratterizzata dal terreno che è per lo più collinare, poco profondo (sottostrati ghiaiosi), con grande pendenza, ricca di calcio, dovuta al disfacimento della dolomia.
L'olive più pregiate sono: il Frantoio, il Leccino, la Carboncella, la Rosciola, l'Olivastro che consentono di ottenere un olio particolarmente leggero.
Un fattore importante per la produzione è il clima e l'olio extra vergine prodotto a Fianello si può avvalere della Denominazione d'Origine Controllata, così come tutto l'olio della Sabina.
Il territorio di Fianello, così come quello dell'intero Comune di Montebuono, è inserito nell'itinerario della Strada dell'Olio della Sabina.
_____________________
LA CUCINA TIPICA
La cucina di Fianello non si discosta da quella tipica della Sabina ma ha anche acquisito talune caratteristiche di quella Umbra a motivo della sua vicinanza con il Comune di Calvi ed i piatti che vengono cucinati si richiamano anche alla vocazione agricola del luogo.
I piatti più caratteristici sono:
tra le paste: le classiche fettuccine, gli strozzapreti, i frascarelli, le sagne.
Tra le carni: le carni di abbacchio e pecora, il pollo, la gallina, la papera, il tacchino, cucinate sia nei tegami che sulle griglie, e poi tutti prodotti del maiale come: le braciole di maiale sott’olio, tutti i tipi di insaccati (ottima la coppa), a proposito della carne di maiale una particolare citazione va alla padellaccia che viene cucinata quando, in inverno, viene macellato il maiale dai contadini del posto.
Le verdure: oltre quelle tipiche dell’orto una particolare citazione va a quelle selvatiche - crespigni, cicoria di campo, punte d'ortica, luppoli, asparagi, silene – con queste vengono fatte anche delle ottime frittate, ne va dimenticato il classico piatto contadino della cicoria con i fagioli.
I dolci: tipico il panpepato che viene fatto a Natale, poi biscotti di vario tipo, bignè ripieni di crema, ciambelline da inzuppare nel vino, amaretti, la pizza dolce di Pasqua e tanti, tantissimi altri che vengono preparati dalle ottime massaie di Fianello.
I formaggi vengono prodotti dai contadini del luogo che allevano le pecore e così si trova dell’ottima ricotta e formaggi sia molli che stagionati; e poi il pane: il buon pane fatto in casa con il lievito naturale e poi cotto nei forni a legna e dopo il pane le varie pizze: bianca, con il pomodoro ed origano, con gli sfrizzoli.
Il vino non ha caratteristiche particolari ma nelle cantine giuste se ne può bere un ottimo bicchiere.

Torna ai contenuti