La leggenda di Berlengario - Fianello - Un Borgo Medioevale da salvare

Libero Gruppo Vivi Fianello
FIANELLO un Borgo Medioevale da salvare
Vai ai contenuti

La leggenda di Berlengario

Notizie
Berlengario nasceva a Narni da nobile famiglia romana, che si era imparentata con i Franchi quando questi si erano insediati in tale città nell'anno 801, al seguito di Carlo Magno.
Correva l'anno 1018 quando una donna di un paese vicino, che godeva della fama di veggente, lo mandò a chiamare e gli disse: "per poter salire dovrai cadere.
Quando ciò avverrà, fermati pure perchè sarai arrivato".
Sei mesi dopo durante una battuta di caccia, Berlengario cadde da cavallo che si azzoppò nelle vicinanze di Fianello, i cui abitanti lo soccorsero immediatamente e con premura lo accompagnarono al Castello, dove abitava la bella Bizanna di stirpe longobarda, rimasta vedova all'età di diciotto anni con una figlia, Erlengarda, di appena tre anni.
Il suo più grande dolore fu la morte del figlioletto Dagoberto, la cui nascita aveva acceso in Berlengario speranze e progetti e toccato profondamente la sua tenerezza di padre.
Con particolare cura si dedicò a Fianello, ove era nata la moglie e che era stato assegnato ad Erlengarda.
Purtroppo la morte lo colse proprio mentre fervevano tali lavori, davvero rilevanti.
Egli, in qualche punto del Palazzo o della Torre, aveva nascosto un prezioso rotolo di pergamena in cui aveva diligentemente annotato tutte le cronache della sua vita e degli avvenimenti di cui fu protagonista o testimone, compresi i patti segreti.
Tale manoscritto non fu mai ritrovato, ma una leggenda popolare narra che tornerà alla luce quando................................


Torna ai contenuti